Anni di Vetro

di Antonello Damiani

Categoria:

Descrizione

Sono nato in un piccolo paese della provincia aquilana, fra case arroccate nell’alta collina ai piedi del Gran Sasso. Picenze di Barisciano il suo nome: origini normanne e anni di sviluppo come feudo aragonese e spagnolo. E’ stato distrutto dal terremoto del 1703 e poi ricostruito. Il territorio del paese è formato da tre località collegate tra loro da un’unica strada, sono venuto al mondo in una casa della frazione Villa di Mezzo, il 16 maggio 1959. Tre borghi, un paese e una provincia di nuovo in balia del terremoto, quello tragico del 6 aprile 2009. Sin dai primi anni, la mia vita si è ribellata a un errore del codice genetico che ha trovato espressione nella difficoltà di alcuni movimenti. E’ una continua ricerca di equilibri imposta dai mutamenti della forza muscolare che con gli anni si affievolisce. L’agonismo fisico ben presto è divenuto ricerca mentale e spirituale che ha trovato ristoro nella lettura di romanzi e poesie. Mi resta quella leggerezza, ora consapevole, di un bambino che si divertiva con i coetanei nelle gare con la bicicletta o nelle partite di calcio.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Anni di Vetro”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *